1 Ottobre 2022

Cos’è la Cannabis?

cos è la cannabis

Cos’è la Cannabis?
La Cannabis, o Canapa, di cui tanto si parla è una specie di piante originaria dell’Asia centrale. Al momento i tipi di ganja principali sono:

  • Cannabis Sativa L. la cannabis che che si distingue per più alti livelli di TCH e basse concentrazioni di CBD.
  • Cannabis Indica: originaria delle zone equatoriali, si caratterizza per le foglie sottili, che terminano a punta. Si tratta proprio della tipica varietà che comunemente conosciamo.
  • Cannabis Ruralis: la sua coltivazione avviene in zone fredde, varietà autofiorente. Non vi è alcuna concentrazione particolare di THC o di CBD. Utilizzata soprattutto per la creazione di ibridi con le prime due specie.

La prima ha trovato diverso utilizzo in vari settori come tessile, edile, nella produzione di carta ma anche in campo medico. Quello che la distingue è la presenza di cannabinoidi, sostanze che in diversi casi possono avere effetti psicoattivi sull’uomo.

I cannabinoidi oggi conosciuti e utilizzati sono tanti, ogni varietà di cannabis contiene una percentuale diversa di cannabinoidi.

Come detto prima, non tutti i cannabinoidi hanno effetti psicoattivi. Sicuramente lo è il famoso THC (delta-9 tetraidrocannabinolo). Il principale cannabinoide psicoattivo della Cannabis. Per poter essere venduto legalmente in Italia, il suo livello deve essere moderato e non dovrebbe alterare il nostro stato psico-fisico

Caratteristiche della Cannabis: che aspetto ha?

La pianta di Canapa presenta delle foglie verde brillante, dalle 5 o sette punte a forma di lancia ,i cui margini sono seghettati.

Le cime fiorite e le foglie superiori sono cosparse di resina appiccicosa, ed è li che si concentrano i principi attivi della pianta.

canapa

Effetti della Cannabis Light: Quali sono?

Gli effetti benefici e dipendono dal CBD e sono principalmente:

  • rilassamento
  • attenuazione di ansia e attacchi di panico
  • mitigazione di dolori cronici, spasticità e tremore
  • attenuazione di spasmi muscolari involontari
  • riduzione del senso di nausea e vomito
  • miglioramento dell’appetito
  • attenuazione delle infiammazioni
  • attenuazione dei sintomi nei casi di epilessia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.