10 Agosto 2022

Gesù Guariva con la Cannabis? Sì, secondo Chris Bennett, in “High Times, Jesus a Stoner”

Gesù guariva con olio di cannabis
estratto di cannabis

E se lo stesso Gesù Cristo avesse amato fare uso di Cannabis, secoli fa?
Sicuramente un cristiano potrebbe affermare scandalizzato che si tratta di una blasfemia nei confronti della Chiesa e della tradizionale cultura cristiana. Tuttavia, ad ipotizzarlo, però, è stato un articolo del famoso quotidiano britannico “The Guardian”.

In breve, dall’articolo viene fuori l’ipotesi che l’olio dell’unzione, o incenso utilizzato durante le cerimonie dallo stesso Cristo, conteneva un ingrediente chiamato kaneh-bosem meglio conosciuto da tutti come “estratto della Cannabis” con la quale veniva poi massaggiata  la pelle del corpo.

E se Gesù avesse guarito con la Cannabis?

Nessuno lo avrebbe mai creduto prima, ma Gesù poteva essere un consumatore abitudinario di cannabis e anche tra i primi sostenitori delle proprietà medicinali della marijuana. Questo è quanto ipotizzato da uno studio di testi scritturali pubblicato recentemente.
Lo studio ha messo in luce che sia Gesù che i suoi discepoli potessero ricorrere alla marijuana e ai suoi miracolosi benefici per guarire infermi e malati.

cbd ed estratto di cannabis

Chris Bennett, nei primi anni del 2000, aveva pubblicato un articolo a riguardo, sulla rivista High Times, Jesus a Stoner? (articolo completo: https://archive.hightimes.com/article/2003/2/1/was-jesus-a-stoner). In questo articolo si ipotizza che l’incenso utilizzato da Gesù durante le cerimonie di guarigione potesse contenere anche estratto di cannabis. A sostenere la teoria di Bennet vi sono poi le affermazioni degli studiosi che si sono impegnati nello studio.

“Ci possono essere pochi dubbi sul ruolo della cannabis nella religione giudaica”, ha detto Carl Ruck, professore di mitologia classica alla Boston University.

Marijuana Terapeutica e Miracolosa: Oggi abbiamo sempre più conferma dell'efficacia degli estratti di cannabis

Ai tempi di Cristo, non era raro l’utilizzo di estratti di cannabis come ingrediente base per oli destinati alle unzioni e usati nelle cerimonie sacre

“Ovviamente la facile disponibilità e la tradizione di lunga data della cannabis nel primo giudaismo, l’avrebbero inevitabilmente inclusa nelle miscele [cristiane]”.

Bennett continua la sua tesi, specificando che le bende unte con gli oli, da Gesù, fossero “letteralmente inzuppati in questa potente miscela agli estratti di cannabis”.

Oggi, si sta riscoprendo il potere curativo degli estratti o oli di CBD ma la maggior parte delle persone sceglie ancora di fumare o mangiare marijuana. In realtà l’efficacia della cannabis e dei suoi principi attivi viene trasferita in modo efficace in un vettore a base di olio, poi assorbito attraverso la pelle.

Citando il Nuovo Testamento, Bennett ci fa sapere che Gesù unse i suoi discepoli con l’olio di CBD e li incoraggiò a fare lo stesso con gli altri seguaci.

Non si grida al Miracolo ma ad un Olio agli estratti di Cannabis Miracoloso

Un olio forse responsabile della tanto famose guarigioni delle malattie degli occhi e della pelle, a cui si fa riferimento soprattutto nei Vangeli e testi sacri.

“Se la cannabis fosse uno degli ingredienti principali dell’antico olio dell’unzione  e ricevere questo olio è ciò che ha reso Gesù il Cristo e i suoi seguaci cristiani, allora perseguitare coloro che usano la cannabis potrebbe essere considerato anti-Cristo” ha concluso Bennett.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.